Investimento 2012 – Ecco in cosa conviene investire nel 2012

Ultimo aggiornamento: 12 novembre 2012

investimento 2012Con la crisi economica, che il nostro paese sta vivendo, è facile evidenziare la paura che nasce dall’investire il proprio denaro. Le famiglie stanno attuando una posizione di chiusura in attesa di nuovi risvolti, possibilmente positivi, dell’economia nazionale.

Chi sceglie ugualmente di utilizzare il proprio denaro per farlo rendere, ha comunque la necessità di  scegliere degli investimenti a breve termine; questa necessità nasce dall’esigenza di avere la facilità di rientrare dei soldi in qualunque momento e in caso di bisogno.

Grazie, però, ai vari cambiamenti della finanziaria 2011, alcune forme di investimento diventano più vantaggiose. Per fare la mossa migliore di investimento è opportuno analizzare quali sono le scelte per investire nel 2012.

Una delle tendenze finanziarie del 2012 è rivolta a realtà sociali ovvero l’investimento socialmente utile. A partire da quasi un ventennio fa, questo approccio alla finanza è diventato una richiesta sempre più pressante.

Un modo sempre valido di far fruttare il capitale è l’investimento immobiliare; il mattone rimane una garanzia di rendimento ma non è indicata per chi ha un capitale ridotto e con cui l’acquisto di un immobile rimane inavvicinabile.

Esistono poi i Bot, dei titoli statali a breve termine e con scadenza annuale; il loro rendimento secondo le stime di settembre 2011, saranno per l’anno 2012 del 4,153%. Fino a poco tempo fa questi titoli erano considerati sicuri ma con le vicissitudini italiane la questione sta cambiando.

Questi titoli sono legati all’andamento economico dell’Italia e se questa va male, anche i suoi titoli possono andare male. Per acquistare i Bot ci si deve rivolgere ai professionisti del settore che richiedono una commissione di lavoro ed inoltre il richiedente dovrà pagare in anticipo la tassazione.

Il vantaggio di scegliere i Bot è legato esclusivamente alla percentuale di tassazione sul rendimento che rimane, nonostante la finanziaria, al 12,50%.

Le obbligazioni sono un’altra forma per investire i soldi nel 2012; in poche parole l’investitore presta il suo denaro alla banca, allo Stato oppure a qualche ente, la quale lo restituirà in un tempo stabilito e con gli interessi. La scelta per le obbligazioni cade su due generi, ovvero l’obbligazione a tasso variabile oppure a tasso fisso; a seconda della scelta, l’investitore potrebbe guadagnare differentemente.

Le obbligazioni potrebbero essere vantaggiose solo nel caso si faccia la scelta giusta e si sia valutato con attenzione l’affidabilità della stessa. Questo parametro è indicato con sigle come AAA o AA+ etc. ma non è un parametro affidabile al 100%.

I titoli azionari sono differenti dalle obbligazioni perché non si tratta di una prestito tra azienda ed investitore, ma di un acquisto in percentuale di un’azienda. In questo caso il rischio è tutto dell’investitore che deve pregare che il titolo vada bene per poter avere un rendimento.

I conti deposito possono essere una valida alternativa ai Bot e alle Obbligazioni e sicuramente non comportano grandi spese. Inoltre sono ormai considerati degli investimenti assolutamente sicuri.

Questi  sono prodotti finanziari offerti dalle banche e sono di breve durata. Nella norma sono di 12 mesi ma possono arrivare anche a 24; molte banche propongono conti deposito che durano anche 1 mese solo. Questo è un investimento sicuro perché il rendimento è stabilito subito e non cambierà, anche se la banca ci rimette. Il rendimento medio per 12 mesi è intorno al 4% ma alcune banche, come Rendimax di Banca IFIS, offrono anche il 4,55%.

Quindi possiamo affermare che il miglior investimento per il 2012 rimane senz’altro quello del conto deposito, perché privo di rischio e costi aggiuntivi.

Buon investimento

Questo articolo ti è stato utile?
Segnalalo ai tuoi Amici! Clicca sul Mi Piace, sul +1 o sul botone twitter per segnalare loro questo articolo. Basta un click

 

;