Investire in un conto deposito è rischioso?

Ultimo aggiornamento: 4 luglio 2012

il conto deposito è un investimento rischiosoInvestire i soldi in questo momento potrebbe sembrare una scelta azzardata e forse in parte lo è. Fortunatamente esistono dei prodotti finanziari, come i conti deposito, che ancora garantiscono un ottimo rendimento e un rischio bassissimo.

E’ normale chiedersi: aprire un conto deposito è rischioso? Ma la risposta è un NO secco.

Il conto deposito è sicuro e su questo non dovrebbero esserci dubbi. Ma è normale continuare ad avere paura perché si tratta pur sempre dei tuoi soldi.

Cerchiamo di capire insieme perché il conto deposito non è rischioso.

Partiamo dal presupposto che non è un prodotto suscettibile e legato al mercato finanziario. E’ un prodotto che viene proposto dalle banche in completa autonomia.

Si basa su un concetto facile che è quello del prestito. Te, in qualità di investitore, presti dei soldi alla banca; la banca utilizza il capitale raccolto per investirlo nei suoi canali finanziari. In cambio dei soldi che le presti, la banca ti offre un certo tasso di interesse. Questo varia a seconda delle opzioni che scegli.

Il conto deposito infatti si divide in libero e vincolato. Il deposito libero ti garantisce un tasso base che normalmente è di circa 1,5% mentre quello libero ha dei tassi di interesse che variano a seconda della durata che andrai a scegliere.

Trattandosi di un investimento a breve termine, la scelta è da 1 mese fino ad un massimo di 36 mesi. Maggiore sarà la durata del vincolo e maggiore sarà il tuo rendimento finale. Ma anche su una durata, per esempio, trimestrale il tuo guadagno è del tutto considerevole se pensi che puoi ottenere il 2,5% di media.

Ogni banca ha il suo “listino” di tassi di interesse ma approssimativamente la media è quella di cui stiamo parlando.

Il conto deposito non è rischioso perchè il rendimento è certo ed affidabile fino alla fine. Tu scegli la durata e la banca ti offre quel rendimento che otterrai al 100%.

Per rendere ancora meno rischioso il tuo investimento, esiste il Fondo Interbancario di Tutela dei depositi. Il Fondo ha il compito di saldare il debito della banca se questa non può farlo. Ha un tetto massimo di 100.000 euro che può dedicare ad ogni intestatario.

Ogni banca che opera in Italia, anche quelle estere, hanno l’obbligo di firmare un accordo con il Fondo e questo è un obbligo di legge.

Anche nel caso di conto deposito vincolato puoi cambiare idea perché lo svincolo non prevede il pagamento di alcuna penale. Svincolando i tuoi soldi guadagni sempre qualche cosa perché la banca provvederà a commutare gli interessi che ti aveva proposto per quella durata in interesse base.

Ancora pensi che aprire il conto deposito è rischioso? 

Alcune banche, proprio per eliminare gli ultimi dubbi rimasti, ti danno gli interessi in anticipo. Quando tu apri un conto deposito e stabilisci la durata del vincolo, avrai immediatamente accreditati gli interessi.

Ma quale investimento ti dà queste garanzie? Nessuno, solo il conto deposito.

Dopo aver letto questo articolo, non dovresti avere più dubbi sulla sicurezza dei conti deposito. Se non sai quale banca scegliere e quale conto deposito aprire, guarda qui quali sono le offerte migliori e più adatte a te.

Buon investimento

Questo articolo ti è stato utile?
Segnalalo ai tuoi Amici! Clicca sul Mi Piace, sul +1 o sul botone twitter per segnalare loro questo articolo. Basta un click

 

;