Perchè aprire un conto deposito?

Ultimo aggiornamento: 5 luglio 2012

perchè aprire oggi un conto depositoNegli ultimi anni, a causa della crisi che il nostro Paese, come i mercati mondiali, sta vivendo, l’atteggiamento degli Italiani nei confronti degli investimenti è notevolmente cambiato. Mentre prima il vantaggio si focalizzava soprattutto sul rendimento finale, ora, l’atteggiamento è rivolto alla sicurezza e alla possibilità di gestire personalmente il proprio denaro.

Attualmente le famiglie italiane che investono corrispondo al 12, 5% del totale degli investitori e nel 2011 l’investimento più attuato è stato quello del conto deposito. Perché?

Le risposte sono molteplici e sono relative alle domande a cui l’investitore vuole trovare risposta. Domande che inevitabilmente corrispondono con le esigenze del cliente.

Per aprire un conto deposito devo essere un esperto di investimenti?
Il conto deposito si apre proprio come un conto corrente normale. E’ facile: devi solo essere già un correntista della banca in cui vuoi investire e devi portare i tuoi documenti al momento dell’apertura del conto deposito. Addirittura molti conti possono essere aperti anche online, comodamente da casa tua. Gli investimenti legati al tuo capitale saranno calcolati al centesimo nel momento in cui aprirai il conto. Saprai quale sarà il tuo tasso di interesse e il rendimento che otterrai. Inoltre, non ci sono costi di attivazione né di gestione.

Come posso valutare l’interesse migliore per me?
Questa è una domanda a cui devi rispondere una volta considerate bene le tue possibilità. Hai la necessità di avere sempre il tuo denaro libero? Se la risposta è sì, scegli un conto deposito libero: potrai muovere sempre i tuoi soldi, potrai gestirli tramite internet e riceverai i rendimenti periodicamente. Il tuo tasso di interesse sarà quello base, che si aggira attorno all’1% ma in alcune banche arriva addirittura al 4,25%.
Se, invece, ti puoi permettere di vincolare i soldi per più tempo scegli un conto deposito vincolato. Blocchi i tuoi soldi per un periodo che varia da 1 a 36 mesi. Ottieni i rendimenti alla fine, i tassi di interesse possono arrivare anche al 5%, e infine, se per un motivo qualsiasi devi sbloccare i tuoi soldi, non c’è problema. Non paghi nessuna penale e otterrai comunque il rendimento minimo per il tempo in cui hai tenuto bloccati i soldi.

Come faccio a essere sicuro che non perderò i miei soldi?
Il conto deposito è uno degli investimenti più sicuri che attualmente le banche propongono. Il punto è che i circuiti entro cui si muove sono quelli delle banche e non quelli del grande mercato finanziario. Per cui non subiscono direttamente crisi o oscillazioni. Inoltre, ogni banca è tutelata dal Fondo Interbancario di Tutela deposito. Fondo che provvede in caso di fallimento della banca a risarcire il cliente/investitore fino ad una somma di 100.000 euro.
Una volta che avrete risposto a questa serie di domande, giungerete alla stessa conclusione della maggior parte degli italiani che investono. Il conto deposito è facile, sicuro e ha rendimenti mirati e vantaggiosi. E’ la scelta giusta in un periodo di incertezze come questo.

Attraverso tutte le risposte che hai trovato oggi, non dovresti avere più alcun dubbio che investire nel conto deposito conviene ed è sicuro per i tuoi risparmi. Vedi qui le offerte migliori.

Questo articolo ti è stato utile?
Segnalalo ai tuoi Amici! Clicca sul Mi Piace, sul +1 o sul botone twitter per segnalare loro questo articolo. Basta un click

 

;