Titoli di Stato o Conti Deposito: qual’è il migliore investimento?

Ultimo aggiornamento: 28 aprile 2012

conti deposito e titoli di stato investimento miglioreScegliere come investire i risparmi non è facile perché spesso entrano in gioco altri fattori come la paura di perdere questi soldi oppure di scegliere un investimento che rende poco.

Se hai la fortuna di essere riuscito a raggranellare un piccolo capitale, dovrai decidere che farne perché lasciarli in banca nel conto corrente è come buttare i tuoi soldi un po’ per volta; tra interessi passivi, spese di gestione e spese straordinarie il tuo capitale scende ad ogni trimestre.

E allora, anziché sperare che la banca ti dia degli interessi sul conto corrente, devi scegliere dove investire.

Le scelte più intelligenti e sicure che puoi fare sono quelle orientate ai Titoli di Stato e ai Conti Deposito. Sono due forme di investimento con un tasso di rischio quasi pari a zero.

Se non ne sai granché sui Titoli di Stato e sui Conti Deposito, cercherò di farti comprendere il loro funzionamento in modo tale che tu possa scegliere la mossa giusta.

I Titoli di Stato sono delle obbligazioni che ogni Paese sceglie di mettere sul mercato per poter richiamare capitale. Attraverso questi titoli anche l’Italia cerca di acquisire del denaro dai cittadini. Il cittadino acquista i Titoli che verranno rimborsati dallo Stato con degli interessi. Questi interessi sono stabiliti secondo dei criteri.

La sicurezza e la stabilità dei Titoli di Stato dipendono dalla credibilità del Paese che li emette.

In questo momento, per esempio, l’Italia secondo il valore Rating non risulta uno Stato troppo affidabile, tanto da essere stata declassata di due punti. Questo declassamento fa si che le sue obbligazioni perdano di valore effettivo.

Comprare i Titoli di Stato va bene solo se il valore economico del Paese è in ascesa o almeno stabile.

I conti deposito, d’altro canto, stanno vivendo in questo momento una fiorente crescita. Investire nel Conto deposito può rivelarsi una scelta corretta. Sono investimenti che non si basano sul valore economico e sull’affidabilità del nostro Paese; il valore è dato dalla banca e il rendimento è alto perché le banche hanno sempre bisogno di capitale da investire. Quando investi in un conto deposito stai praticamente dando alla banca l’occasione di mettere mani su un capitale da far fruttare. E’ chiaro che il rendimento che ti offre in qualità di cliente non è mai alto quanto il rendimento che ne trae la banca stessa nelle sue operazioni di investimento.

I conti deposito sono investimenti sicuri anche perché la tua banca ti offre un rendimento pre-stabilito e che non subirà oscillazioni per tutta la durata. Nel momento in cui metti i tuoi soldi sul conto deposito, sai già quanto andrai a guadagnare alla fine del tuo investimento.

Inoltre il conto deposito è sicuro perché protetto dall’adesione obbligatoria che tutte le banche debbono avere con il Fondo di Tutela dei Depositi.

Un altro vantaggio legato a questo tipo di investimento è la costante versatilità dei prodotti che vanno sempre incontro alle esigenze dei risparmiatori come te. Sono investimenti che durano poco e che ti permettono di accedere al ricavo nel giro di pochi mesi; la durata va da 1 mese a 36 mesi e la scegli te in base alle tue esigenze.

Adesso che conosci meglio i conti deposito non ti resta altro che scegliere quello da attivare.

Questo articolo ti è stato utile?
Segnalalo ai tuoi Amici! Clicca sul Mi Piace, sul +1 o sul botone twitter per segnalare loro questo articolo. Basta un click

 

;