Titoli di Stato – Sono più sicuri dei conti deposito?

Ultimo aggiornamento: 20 giugno 2012

titoli di stato investimento sicuroTra le opportunità di investimento che puoi trovare in circolazione si trova il classico Titolo di Stato. Ma i Titoli di Stato sono sicuri?

Le persone che scelgono la strada dell’investimento sono alla costante ricerca di strade senza rischio ma che diano loro delle grandi occasioni di guadagno. E’ il classico sogno perchè se ci si ferma un solo attimo a pensarci realmente, è ovvio che se vuoi guadagnare di più devi anche correre maggiori rischi. Secondo onorevoli realtà finanziarie, come il Global Financial Stability Report, questa ricerca di sicurezza negli investimenti sta portando il mercato finanziario ad un collasso e alla classica bolla finanziaria.

I parametri che tendono a determinare un investimento come un investimento sicuro sono troppi e questa affannosa ricerca di sicurezza porterà a breve a ritenere poco sicuri la maggior parte dei Titoli di Stato.

In questo momento i Titoli di Stato possono essere considerati rischiosi perchè non sono allineati ai parametri di sicurezza. Spesso si pensa che i Titoli di Stato non sono sicuri perchè sono vincolati alla mancanza di denaro del nostro Stato ma non è così.

Quello che rende precari questi prodotti finanziari è la debolezza che si determina dalla situazione politica che stiamo vivendo. L’Italia è palesemente in difficoltà rispetto agli paesi della Comunità Europea e la costante ricerca di soluzioni per rientrarne a pieno diritto, porta i Titoli di Stato ad essere poco sicuri.

Può sembrare un discorso difficile da comprendere ma basta fare un esempio per capire meglio la questione. Ipotizziamo di voler comprare un prodotto presso un certo negozio. Questo negozio fino a pochi anni prima rappresentava il meglio sul mercato. Sempre per ipotesi il negozio negli ultimi anni ha modificato le aspettative dei potenziali clienti perchè la sua fama si è trasformata lentamente in nomea. Tu che vuoi comprare il prodotto, prima di farlo in quel dato negozio, ti creerai giustamente dei dubbi sulla validità del prodotto stesso.

Questo è quello che accade ai Titoli di Stato che rimangono in balia della “nomea” dell’Italia.

Ad ogni modo qualunque tipo di investimento racchiude in se dei rischi che possono essere più o meno elevati e che tendono a diminuire se il prodotto finanziario è comunque tutelato da una forma di garanzia.

Il Titolo di Stato ed il suo valore sono strettamente correlati all’andamento politico ed economico del nostro Paese; prodotti come i conti deposito sono invece liberi da questa ragnatela intrigata e possono garantire all’investitore un rendimento certo anche grazie al Fondo Interbancario che interviene risarcendo l’investitore nel momento in cui la banca non lo potesse fare.

Quindi alla domanda se i Titoli di Stato sono sicuri è possibile rispondere così: non esistono titoli di Stato sicuri. Inoltre va sfatato il mito che i Titoli di Stato di paesi come la Germania o gli Usa siano più sicuri dei Titoli di Stato italiani. Il rischio dei Titoli di Stato è analogo per qualunque Paese si scelga.

Qual’è un alternativa all’investimento in titoli di stato?

L’alternativa più semplice e sicura sono i conti deposito forniti dalle maggiori banche Italiane perché offrono un elevata garanzia di sicurezze, il rendimento garantito alla scadenza del vincolo e il non collegamento all’andamento della borsa.

Questo articolo ti è stato utile?
Segnalalo ai tuoi Amici! Clicca sul Mi Piace, sul +1 o sul botone twitter per segnalare loro questo articolo. Basta un click

 

;