Quanto rende un conto deposito?

Il rendimento di un conto deposito varia a seconda della banca e in base alla tipologia di vincolo:

  • conto deposito libero
  • conto deposito vincolato

Un conto deposito libero, ovvero senza obbligo di vincolare il denaro, è subordinato al tasso base, ovvero il tasso più basso che la banca garantisce nei conti deposito. La maggior parte delle banche offre l’1% di rendimento base; alcune banche offrono l’1,50%  e altre anche il 2,50% come Rendimax.

Nel caso di conto deposito libero, potrai ottenere il rendimento anche su somme piccole e potrai utilizzare il denaro a piacimento.

Il conto deposito vincolato invece offre sicuramente dei vantaggi di rendimento più interessanti. Anche qui il guadagno varia a seconda del periodo di vincolo che si sceglie. Maggiore è la durata dell’investimento e maggiore sarà il rendimento ottenuto.

Le banche premono affinché il vincolo sia di una durata di almeno 12 mesi; in questo caso offrono un rendimento anche del 4,60%

La durata che si può scegliere è normalmente 3, 6 e 12 mesi; tuttavia alcune banche ti offrono l’opportunità di attivare un conto deposito vincolato a partire da 1 mese fino ad un massimo di 24 / 36 mesi.

In genere il rendimento più vantaggioso è offerto ai soli nuovi clienti o alla nuova liquidità che trasferisci su quella banca; ma a volte può anche non essere così.

Quando entro in possesso del rendimento?

Nel caso di conto deposito libero, il rendimento viene dato periodicamente. Nel caso di conto deposito vincolato la banca, nella norma, concede il rendimento alla fine del contratto.

Il rendimento non varia e sarà quello concordato al momento della stipula del vincolo; lo stesso discorso vale anche per i tassi di interesse, che rimangono costanti per tutta la durata del contratto.

Alcune banche liquidano gli interessi in anticipo e altre li concedono dopo 3 mesi dallo scadere del vincolo.

Si può chiudere in anticipo un conto deposito vincolato?

Nel caso tu abbia l’esigenza di chiudere il conto deposito prima dello scadere del contratto, la maggior parte delle banche ti garantisce l’applicazione del tasso base per il lasso di tempo maturato e non applicano nessuna penale ne spesa. Altre invece non permettono lo svincolo del denaro fino alla fine della durata del vincolo. In questo caso però potrai ottenere un rendimento maggiore.

In sintesi il rendimento di un conto deposito è:

  • tasso base nel caso di conto deposito libero
  • tasso alto che è legato alla durata, nel caso di conto deposito vincolato

Questo articolo ti è stato utile?
Segnalalo ai tuoi Amici! Clicca sul Mi Piace, sul +1 o sul botone twitter per segnalare loro questo articolo. Basta un click

 

Gli utenti hanno letto anche:

Perchè i Conti Deposito hanno dei rendimenti molto Alti?
Perchè i Conti Deposito hanno dei rendimenti così Alti?
Come fa una banca ad offrire un interesse così alto rispetto alla concorrenza? Nella norma si può pensare che dietro ci sia qualcosa di non chiaro, ma...
Conto Deposito Libero o Vincolato? Ecco la differenza
Conto Deposito Libero o Vincolato? Ecco la differenza
Un investimento sicuro e senza sorprese è quello sui conti deposito. Una volta scelta questa strada, ti troverai di fronte ad una scelta, ovvero...
coms escegliere conto deposito
Ecco come scegliere il conto deposito migliore!
L'investimento nei conti deposito è vantaggioso oggi come non lo è mai stato. Se hai la disponibilità economica ad investire è....
I Soldi sono sempre disponibili con i Conti Deposito! Anche quando vengono vincolati
I Soldi sono sempre disponibili con i Conti Deposito,anche quando vengono vincolati ecco perchè!
I soldi depositati fruttano maggiormente se vengono vincolati, ovvero se decidi di non toccare il denaro per un tot di tempo; nella norma si tratta di i...