Come investire 20.000 Euro?

Ultimo aggiornamento: 4 luglio 2012

come investire 20000 euroL’investimento viene spesso visto come una mossa azzardata e dove è implicito il rischio di perdita. E’ un retaggio dovuto ad una situazione che si è creata tanti anni fa, in cui molti piccoli investitori si sono visti defraudare i loro averi, averi che avevano investito con la speranza di guadagnare qualche cosa.

La situazione è cambiata da molto tempo e per chi ha dei soldi da parte, esistono molte occasioni per far fruttare il capitale, anche se si tratta di piccoli capitali.

Esistono investimenti come i Titoli di Stato e i conti deposito che tutelano chi mette i soldi e permettono di avere una rendita.

Rispetto a molti anni fa, i Titoli di Stato non sono più così vantaggiosi perché i tassi di interesse a cui si poteva ambire, sono scesi oltre i10 punti. Stiamo parlando dei Titoli di Stato come i Bot annuali o semestrali. Negli anni ottanta hanno avuto il boom con interessi che superavano di gran lunga il 10% mentre oggi si attestano intorno al 3%. Sebbene sia un rendimento bassino è comunque un modo di investire sicuro.

Il conto deposito è un prodotto erogato dalle banche che genera un rendimento dovuto all’interesse che la stessa banca stabilisce.

Anche questo è un investimento sicuro e garantito.

Come investire 20.000 euro?

E’ un capitale reputato di media entità e permette di accedere a più strade. La scelta tra le varie occasioni è determinata dalle tue esigenze:

  • quando vuoi investire
  • per quanto tempo vuoi farlo
  • hai necessità di denaro

Queste sono le prime domande che ti devi porre prima di scegliere il prodotto finanziario più idoneo a te.

Il tempo è importante perché ogni prodotto ha la sua specificità di durata. Se scegli i titoli di Stato devi sapere che questi vengono emessi periodicamente ed è lo Stato che sceglie quando metterli all’asta, mentre i prodotti bancari come i conti deposito non hanno una data di emissione ma sono sempre disponibili.

Anche la durata è importante. Per esempio i Bot durano 6 mesi e 12 mesi mentre i conti deposito possono durare 1, 3, 6, 9, 12, 18, 24 e 36 mesi.

Il secondo tipo di investimento è più elastico e puoi fare le tue scelte pensando alle esigenze che hai.

Se i tuoi risparmi ammontano al capitale da investire, è importante scegliere la formula che ti consenta di poterli riprendere in ogni momento. I titoli, una volta acquisiti, si sciolgono solo alla scadenza, mentre i depositi possono essere svincolati anche in anticipo senza dover pagare nessuna penale.

L’investimento è il modo migliore di far crescere i tuoi risparmi; sia i titoli che i conti deposito sono eccellenti modi di farlo. Sicuramente i secondi ti permettono di sentirti più libero oltre che maggiormente garantito perché sono coperti dal Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi.

Questo organo è nato proprio per intervenire a garanzia del tuo capitale nel caso la banca non potesse farlo. La copertura è fino a 100.000 euro. Nel caso tu avessi un capitale superiore, è meglio che tu investa in due banche diverse. In questo modo hai la certezza che, in caso di contrattempi finanziari, tu riavrai tutti i tuoi soldi.

Se devi fare una scelta, a parità di rendimento, opta per il conto deposito, ma prima di farlo scegli con cura tra le varie proposte che le banche online ti offrono.

Questo articolo ti è stato utile?
Segnalalo ai tuoi Amici! Clicca sul Mi Piace, sul +1 o sul botone twitter per segnalare loro questo articolo. Basta un click

 

;